Ficus rubiginosa Desf.

 (Moraceae)

Questa specie è fra le più notevoli per il bizzarro portamento ed il lussureggiante sviluppo. Il nostro giardino ne possiede un esemplare che è oggetto di grande ammirazione da parte di tutti i visitatori. Esso costituisce di per se una piccola macchia quasi impenetrabile per la sua fortezza. Da un tronco centrale, che si eleva fino a 10 m. con un diametro di 40 cm. alla base, si dipartono numerosi rami quasi in direzione orizzontale. Da questi spenzolano liberamente nell’aria densissimi fascetti di delicate radici avventizie; il numero delle quali diviene più grande sui rami che maggiormente si accostano al suolo. La vicinanza del quale giova moltissimo ad affrettare l’allungamento delle radici stesse, che ben tosto pervengono al contatto col terreno, s’ingrossano rapidamente e costituiscono sorta di grossi pilastri per mezzo dei quali si sostengono e si appoggiano al suolo i grossi rami laterali. La formazione di tali pilastri è continua a misura che nuovi rami laterali prendono origine, mentre quelli d’ordine precedente , s’ingrossano. L’accrescimento è rapido, specialmente durante l’estate. Così è che l’esemplare, di cui facciamo menzione, ha potuto nel corso di circa 30 anni estendersi sopra una superficie di terreno di quasi

700 mq., costituendo un vero boschetto, del tutto impenetrabile : una piccola strabella vi si è potuta sviluppare all’interno di essa rendendo agevole la circolazione.

 

Nome comune:

 

Descrizione:

 

Origine:

 

Habitat ed esigenze colturali:

Orto Botanico

Università degli Studi di Palermo

Via Lincoln, 2

90133 PALERMO, Italia

Codice Fiscale 80023730825, Partita IVA 00605880822

 

091 23891236

ortobotanico@unipa.it

botanica@unipa.it