HOME      INFORMAZIONI      STAFF      SERVIZI       VIRTUAL TOURS       ERBARIO DIGITALE      LINKS

EN | IT

Semenzaio e Banca del germoplasma

Il semenzaio dell'Orto Botanico di Palermo vanta un periodo di attività pari quasi a quello dell'Orto stesso. La raccolta dei semi da utilizzare come materiale di scambio con altre istituzioni equivalenti è sempre stata un'attività parallela alla raccolta del materiale d'erbario.

Personale dell'Orto durante la stagione estiva, ogni anno provvede alla raccolta, in tutto il territorio siciliano, di piante e relativi semi che vengono determinati e poi conservati in appositi contenitori. L'elenco sistematico dei semi disponibili, noto come Index Seminum, stampato già dai primi del XIX secolo, successivamente, viene spedito agli altri orti botanici per intrattenere rapporti di scambio con lo scopo di incrementare le collezioni vive dell'Orto.

I semi conservati presso il semenzaio dell'Orto Botanico di Palermo, quindi, sono sempre stati rappresentativi della flora spontanea siciliana e di quella presente nell'Orto. Fino a qualche tempo fa, l'Index Seminum veniva pubblicato con cadenza annuale e grazie ad esso l'Orto intratteneva e intrattiene contatti e rapporti di scambio con circa 500 altri orti botanici, in accordo con le linee guida della Convenzione Internazionale sulla Biodiversità (Rio de Janeiro 1992). Oggi, l'Index non viene più stampato se non per uso interno. Viene pubblicato online con cadenza biennale ed è scaricabile in formato pdf.

Le richieste (desiderata) vanno inoltrate inviando email a ortobot@unipa.it: l'invio di semi, su richiesta, a orti botanici ed istituzioni di ricerca è gratuito ed esclusivamente per scopi scientifici, didattici e altri fini connessi con la conservazione della natura.

La nomenclatura è in accordo con Pignatti, Flora d'Italia (Bologna, 1982), Greuter & al., Med-Checklist 1, 3 & 4 (Genève 1984-1989) o anche Tutin & al., Flora Europaea 1-5 (Cambridge 1968-1993).

L'identificazione di alcuni materiali può non essere corretta: sono gradite eventuali segnalazioni di errori. L'ibridizzazione non è impossibile specie per semi raccolti all'interno del Giardino botanico. Come già accennato, in accordo alle regole internazionali previste dalla Convenzione di Rio, si richiede che i desiderata vengano accompagnati da una dichiarazione firmata di accordo alle regole di cui sopra.

Dal 1993, parallelamente all'attività del semenzaio e con lo scopo di salvaguardare il patrimonio genetico della flora mediterranea, nell'Orto Botanico è stata realizzata una Banca del Germoplasma. La banca mira a preservare la diversità genetica dei progenitori selvatici di piante coltivate, a reintrodurre le entità a rischio e i genotipi di alberi monumentali. Particolare attenzione è anche stata dedicata alla biologia della conservazione di Abies nebrodensis, del genere Brassica e di altri generi di rilevante interesse fitogeografico e/o economico.

Attualmente, la banca presenta due collezioni principali, quella fondata su una conservazione a breve termine e quella fondata su una conservazione a lungo termine. La collezione a breve termine, ovvero la collezione attiva del semenzaio, costituisce un sistema dinamico i cui semi sono utilizzati per lo scambio tra istituzioni, per attività di ricerca e per il prelievo di materiale genetico. La collezione a lungo termine, invece, costituisce il nucleo delle collezioni presenti nel genebank e si compone della collezione di base e della collezione di monitoraggio. La prima mira a rappresentare la diversità genetica delle popolazioni che insistono in un determinato territorio e rappresenta un’importante fonte di informazione genetica (identificazione della specie, evoluzione della struttura genomica, distribuzione delle popolazioni, etc). La seconda, predisposta per il monitoraggio, è utilizzata per il controllo della qualità dei semi, per osservarne fattori quali la viabilità e i tempi di degradazione del DNA.

 

Orto Botanico

Via Lincoln, 2

90133 PALERMO, Italia

Codice Fiscale 80023730825, Partita IVA 00605880822

 

091 238 91236

 

botanica@unipa.it